Produttori

Robiola di Bettola (al ribiol, ribbiola)

 

Formaggio tradizionale delle vallate dei torrenti Trebbia e Nure, prodotto con latte vaccino, caglio in pasta e sale alimentare.
Preparazione: Il formaggio è prodotto con latte parzialmente scremato dalla panna d’affioramento; si scalda a 35° C affinché possa avvenire la coagulazione. Si aggiunge il caglio e dopo 50 minuti avviene la cagliata che viene rotta a mano sino ad avere le dimensioni di un chicco di riso. La cagliata ottenuta viene posta in teli di lino sia per lo spurgo del siero sia per il compattamento della pasta. Successivamente la pasta viene posta in stampi e salato a mano per 2 o 3 giorni per ogni lato. Il formaggio tolto poi dalla fasciera viene posto in ambiente asciutto e con temperatura ed umidità adatte per la stagionatura.
Zona di produzione: Val Trebbia e Val Nure.
Storia: Il Cardinale Albertini - Ministro del re di Spagna - si serviva della buona tavola per scopi politici. Dai ducati di Parma e Piacenza venivano trasportati gli ingredienti più adatti per queste colazioni di lavoro. Dalle lettere del Cardinale Alberoni risulta la frase che segna la storia di uno dei nostri prodotti locali e non solo: "... non mancate di inviare alcune Robiole chiamate da sua Maestà "della Bettola".
 

 

Torna alla pagina dei Prodotti tradizionali